Seguimi su twitter

Seguimi su facebook

 

 

La curiosità credo sia una delle chiavi da avere nella vita, guardarsi attorno e lasciarsi ispirare.

La scrittura, la grafica e il disegno sono i miei modi per interpretare e analizzare le cose che mi circondano, tutto può essere guardato da molti punti di vista e ognuno di questi più darci qualcosa di diverso e scatenare la nostra immaginazione.

-.-.-.-.-.-

Chi sono

C’era una volta, in un piccolo paese della Brianza, una bambina dai capelli color del sole e gli occhi color dell’abete.

Era nata il giorno dei morti di pochi anni prima. Le fu dato il nome Luisa, in ricordo di una conoscente che li aveva lasciati in quei giorni piovosi di Novembre.

La bimba iniziò a parlare tardi, osservava il mondo con gli occhi grandi e passava il suo tempo colorando la coda del gatto con i rossetti della mamma, assaporando la terra che raccoglieva con le sue manine dal giardino che circondava la casa e realizzando costruzioni instabili con i dati per il brodo della Maggi.

Gli anni passarono veloci e i biondi boccoli lasciarono il posto ad una folta massa di capelli castani color della terra.

Arrivarono i giorni della scuola, ed aggrappata alle braccia del padre si rifiutava di varcarne la soglia… quell’edificio grigio e imponente tanto diverso dalla sua casa gialla con le ante di legno.

E così continuava a guardarsi attorno in silenzio e a sentirsi diversa.

Allora provò a cambiarsi di abiti per vedere se erano quelli, poi provò a cambiarsi la pettinatura, “deve essere l’atteggiamento” si disse e allora provò a cambiare anche quello, ma non ci fu niente da fare!

A furia di pensare e ripensare, un giorno si accorse che aveva passato così tanto tempo a cercare di capire come poter fare per essere come gli altri che si era dimenticata di pensare a chi era lei veramente… Aveva così tante cose da recuperare!

Così iniziò a disegnare, a studiare di grafica e di psicologia, a scrivere e a parlare (anche troppo)… scoprì che il mondo era grande e che il tuo posto lo devi cercare!

È uscita dal piccolo paese ed è stata a Milano giusto il tempo di trovare la sua felicità ed è approdata a San Francisco, per ora… perché quando si inizia a viaggiare… magari scopri anche che ti piace!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *